Internet ad altissima velocità, record battuto grazie a tecnologia italiana

italia, internet, scoperta,Sermpre più speedy la navigazione in rete. Internet non è mai stata così veloce ed il record mondiale di mille miliardi di bit (un terabit) al secondo è stato battuto grazie ad una tecnologia nata in Italia. La ‘palestra’ in cui è stata collaudata è stato, in Australia, il collegamento in fibra ottica fra Sydney e Melbourne, distanti fra loro mille chilometri, sulle normali linee gestite dalla Telstra. La nuova tecnologia è stata messa a punto dall’Istituto di Tecnologie della Comunicazione, dell’Informazione e della Percezione (Tecip) della Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa e dal Laboratorio Nazionale di Reti Fotoniche del Consorzio Nazionale Interuniversitario per le Telecomunicazioni (Cnit), in collaborazione con Ericsson e con la compagnia telefonica australiana Telstra. Un esempio di dialogo fra ricerca e industria che, per il direttore del Tecip, Giancarlo Prati, va «sostenuto ed incoraggiato con ogni mezzo». Il successo dell’esperimento è nel fatto che «impieghiamo tecnologie sviluppate da noi per aumentare la velocità senza aumentare l’utilizzo della banda», spiega il ricercatore che ha sviluppato la tecnica, Luca Pot, dell’istituto Tecip della Scuola Superiore Sant’Anna e responsabile dell’Area di ricerca del Cnit. Hanno lavorato al sistema Gianluca Meloni, Gianluca Berrettini e Francesco Fresi, sempre dell’Istituto Tecip. 

I COSTI L’Internet superveloce non richiederà costi elevati, nè lunghi tempi di realizzazione. Per questo ricercatori e aziende sono convinti che entro 4 anni la velocità record sperimentata in Australia potrà essere una realtà. Non sarà necessario modificare le reti commerciali in fibra ottica esistenti, ma i dati potranno essere compressi in modo da inviarne in numero maggiore. In questo modo si potranno aumentare fino a 10 volte i livelli di navigabilità dei migliori impianti attuali. Per esempio in un secondo potranno essere trasmessi 200 milioni di chiamate voip, 15 milioni di videochiamate, e sempre in un secondo potranno essere scaricati 25 Dvd multimediali, garantire 50.000 connessioni Adsl a 20 milioni di bit al secondo e trasmettere in simultanea 300.000 video ad alta definizione. Il nuovo sistema si basa sulla «fotonica integrata», la tecnologia conciliare la fibra ottica con i tradizionali chip al silicio e che nel giro di pochi anni potrebbe sostituire l’elettronica tradizionale. «Il nostro prossimo obiettivo – ha detto Potì – è riuscire a raddoppiare la velocità, arrivando a 2 terabit nel prossimo dicembre».

Fonte: Leggo.it

Internet ad altissima velocità, record battuto grazie a tecnologia italianaultima modifica: 2013-03-25T20:36:11+00:00da netslash2010
Reposta per primo quest’articolo