«Il Paràclito vi insegnerà ogni cosa e vi ricorderà tutto ciò che io vi ho detto»

spirito santo, dio, signore, gesù cristo, trinità+ Dal Vangelo secondo Giovanni (Gv 14,15-16.23-26)
In quel tempo, Gesù disse ai suoi discepoli: «Se mi amate, osserverete i miei comandamenti; e io pregherò il Padre ed egli vi darà un altro Paràclito perché rimanga con voi per sempre.
Se uno mi ama, osserverà la mia parola e il Padre mio lo amerà e noi verremo a lui e prenderemo dimora presso di lui. Chi non mi ama, non osserva le mie parole; e la parola che voi ascoltate non è mia, ma del Padre che mi ha mandato.
Vi ho detto queste cose mentre sono ancora presso di voi. Ma il Paràclito, lo Spirito Santo che il Padre manderà nel mio nome, lui vi insegnerà ogni cosa e vi ricorderà tutto ciò che io vi ho detto».

Riflessione:
Salve a tutti, fratelli carissimi e che la pace dello Spirito di Dio possa essere con voi e con le vostre famiglie! In concomitanza con la celebrazione della Pentecoste, ossia dell’effusione dello Spirito Santo sui discepoli di Cristo, la Santa madre Chiesa ci propone questo passo tratto dal Vangelo di Giovanni.
In esso Gesù, oltre a promettere la venuta del Paràclito, lo Spirito consolatore, il quale insegnerà e ricorderà tutte le parole dette da Cristo mentre era qui con noi, ci tiene ad evidenziare alcuni concetti, ripetendoli più volte quasi a demarcarne l’importanza.
Il primo concetto chiave è l’obbedienza ai comandamenti: non c’è modo migliore per dimostrare amore a Gesù che seguendo quelli che sono stati i suoi insegnamenti. A Gesù non interessa una fede “a chiacchiere” fatta di tante belle parole e buoni propositi, ma vuota di azioni e di carità (Mt 6,1-7Mt 25,34-40).
Un altro concetto che emerge più volte in questo passo (come del resto anche in altri passi) è la sua uguaglianza col Padre: Cristo non è semplicemente un messaggero, “uno che parla a nome di Dio”, come potevano essere i profeti che Lo hanno preceduto, ma è pienamente partecipe della natura divina (Gv 10,14-15, Gv 10,30). E non solo: se lo Spirito Santo, mandato dal Padre nel nome di Gesù, ci consola e ci ricorda tutto ciò che Egli ci ha insegnato, ciò significa che anche lo Spirito Santo è Dio, che quindi è sempre con noi dal momento in cui partecipiamo ai sacramenti e, se noi lo vogliamo, ci accompagna per ogni giorno della nostra esistenza. Quindi, fratelli, Dio non ci ha abbandonati: anzi, è sempre presente qui con noi ed è pronto a sostenerci e guidarci nelle mille difficoltà di questa vita. Usando una metafora usata pochi giorni fa da papa Francesco, anche un bimbo piccolo è indifeso e andrà incontro ad innumerevoli pericoli se affronta da solo il mondo, ma insieme al papà è protetto e al sicuro. Lasciamoci, quindi, proteggere dal nostro Padre celeste!

«Il Paràclito vi insegnerà ogni cosa e vi ricorderà tutto ciò che io vi ho detto»ultima modifica: 2013-05-20T23:28:32+00:00da netslash2010
Reposta per primo quest’articolo