Sergey Brin (patron di Google): “Gli smartphone ci rendono asociali!”

Il cofondatore di Google, Sergey Brin, ha recentemente parlato degli smartphone con pareri poco lusinghieri, definendoli “dispositivi che creano dipendenza e asocialità“, elogiando però i Google Glass, che a suo parere saranno significativi per il futuro.  Mercoledì scorso, Brin è salito sul palco di TED2013, e ha parlato della crescita degli smartphone, che hanno portato le persone ad essere dipendenti dai dispositivi, distaccandosi così dalla vita reale. … Continua a leggere

Dimissioni del papa, ecco le reazioni dal mondo

Con la sua decisione il Papa ha dimostrato “straordinario coraggio e straordinario senso di responsabilità”: è questo il primo commento del presidente della Repubblica Napolitano all’annuncio delle dimissioni di Benedetto XVI il 28 febbraio  prossimo.“Sono molto scosso da questa notizia”, dice invece il premier Mario Monti. “Ho sentito questa notizia qualche minuto fa ed è una novità assoluta”. Alla domanda … Continua a leggere

La top model Elisa Sednaoui sul ritorno di Silvio: “Non votatelo!”

Ci sta pensando una bellissima top model a ‘bacchettare’ su Twitter sia Berlusconi che il presidente egiziano Mohamed Morsi: da qualche giorno, Elisa Sednaoui, 25 anni – musa di Karl Lagerfeld, supermodella italo-egiziana, attrice, nonché protagonista del calendario Pirelli 2013, già impegnata nella lotta contro il regime di Hosni Moubarak e contro le derive dell’attuale presidente Morsi – sta sparando tweet contro i drammatici sviluppi in Egitto e contro … Continua a leggere

Radio Padana ad una ragazza ucraina disabile: “Torni a casa con le sue gambe!”

«Può andarsene con le sue gambe a casa». Sono state queste le dure parole riferite ad una bambina disabile di origini ucraine. ll conduttore di una trasmissione di Radio Padania Libera, Pierluigi Pellegrin, sull’emittente conduce una sorta di rassegna stampa xenofoba, in cui cerca di mettere in rilievo episodi negativi commessi da stranieri. La bambina, dopo una serie di cure … Continua a leggere

Vasco: “No al concerto per i terremotati”. Fans in protesta

Decise le parole di Vasco Rossi sulla sua partecipazione al concerto di beneficenza per i terremotati dell’Emilia. «No. Non parteciperò a nessun concerto di beneficenza. Non amo quel modo di farla, poco costoso e poco faticoso. Certo rispetto chi la fa così, ci crede ed è sincero. Ma io penso che la beneficenza si debba fare tirando fuori i soldi … Continua a leggere

Le religioni sono la causa della maggior parte delle guerre? La storia dimostra di no. Infatti…

Nel prontuario dell’ateista provetto è stata inserita la considerazione che «la religione è stata la causa della maggior parte delle guerre».  Quando si domanda loro di specificare meglio cosa intendano, essi hanno imparato a rispondere: «le Crociate, l’Inquisizione, il  Medio Oriente, l’11 settembre, devo continuare?». Secoli di complesse vicende storiche vengono così concentrati in una frase. Volendo prendere sul serio questa ennesima leggenda nera, occorre sottolineare –come ha … Continua a leggere

L’11 Settembre: le teorie del complotto (VIDEO)

All’indomani dal giorno in cui abbiamo ricordato le vittime degli attentati dell’11 Settembre, volevo porre sotto la vostra attenzione il seguente video, in cui vengono presentati diversi dubbi relativi a ciò che successe realmente quel giorno. Di video che parlano della teoria del complotto [secondo la quale quegli attentati sono stati generati o per lo meno favorite dalle autorità americane] … Continua a leggere

L’Italia va in rovina, ma ci lamentiamo solo dello sciopero del calcio!

Parlo per sfogarmi, parlo perché a volte non basta dire come la pensi solo al migliore amico o al familiare di turno, ma hai bisogno di comunicare a più persone il tuo pensiero, magari anche al mondo intero! Beh, in Italia (ed in Campania in particolare..) siamo pieni zeppi di problemi: crisi politica, che specie ultimamente porta la maggioranza e … Continua a leggere

Referendum, quorum superato: vince il SI

Anche se lo scrutinio al momento non è ancora terminato (mancano ancora un centinaio di comuni su 8.092), emerge un dato evidente: HA VINTO IL SI. In primo luogo si può dire che il quorum del 50%+1 degli aventi diritto al voto è stato superato di gran lunga, avendo avuto un affluenza che si è attestata intorno al 57% e … Continua a leggere