«Io sono re. Per questo sono venuto nel mondo: per dare testimonianza alla verità»

+ Dal Vangelo secondo Giovanni (Gv 18,33-37)In quel tempo, Pilato disse a Gesù: «Sei tu il re dei Giudei?». Gesù rispose: «Dici questo da te, oppure altri ti hanno parlato di me?». Pilato disse: «Sono forse io Giudeo? La tua gente e i capi dei sacerdoti ti hanno consegnato a me. Che cosa hai fatto?».Rispose Gesù: «Il mio regno non … Continua a leggere

«Va’ dietro a me, Satana! Perché tu non pensi secondo Dio, ma secondo gli uomini»

+ Dal Vangelo secondo Marco (Mc 8,27-35) In quel tempo, Gesù partì con i suoi discepoli verso i villaggi intorno a Cesarèa di Filippo, e per la strada interrogava i suoi discepoli dicendo: «La gente, chi dice che io sia?». Ed essi gli risposero: «Giovanni il Battista; altri dicono Elia e altri uno dei profeti». Ed egli domandava loro: «Ma … Continua a leggere

«Non ho sottratto la faccia agli insulti e agli sputi. Il Signore Dio mi assiste!»

+ Dal libro del profeta Isaia (Is 50,4-7) Il Signore Dio mi ha dato una lingua da discepolo, perché io sappia indirizzare una parola allo sfiduciato. Ogni mattina fa attento il mio orecchio perché io ascolti come i discepoli. Il Signore Dio mi ha aperto l’orecchio e io non ho opposto resistenza, non mi sono tirato indietro. Ho presentato il … Continua a leggere

«Dio ha tanto amato il mondo da dare il Figlio unigenito, perché chiunque crede in lui non vada perduto»

+ Dal Vangelo secondo Giovanni (Gv 3,14-21) In quel tempo, Gesù disse a Nicodemo: ”Come Mosè innalzò il serpente nel deserto, così bisogna che sia innalzato il Figlio dell’uomo, perché chiunque crede in lui abbia la vita eterna. Dio infatti ha tanto amato il mondo da dare il Figlio unigenito, perché chiunque crede in lui non vada perduto, ma abbia … Continua a leggere

Ascoltate oggi la voce del Signore

+ Dal Salmo 94 R. Ascoltate oggi la voce del Signore. Venite, cantiamo al Signore, acclamiamo la roccia della nostra salvezza. Accostiamoci a lui per rendergli grazie, a lui acclamiamo con canti di gioia. R. Entrate: prostràti, adoriamo, in ginocchio davanti al Signore che ci ha fatti. È lui il nostro Dio e noi il popolo del suo pascolo, il gregge … Continua a leggere

Chi si unisce al Signore forma con lui un solo spirito. State lontani dall’impurità!

+ Dalla prima lettera di san Paolo apostolo ai Corinzi (1Cor 6,13c-15a.17-20) Fratelli, il corpo non è per l’impurità, ma per il Signore, e il Signore è per il corpo. Dio, che ha risuscitato il Signore, risusciterà anche noi con la sua potenza. Non sapete che i vostri corpi sono membra di Cristo? Chi si unisce al Signore forma con lui … Continua a leggere

Il significato del Segno di Croce

Cristo salva l’uomo mediante la Croce. Ne salva l’anima ed il corpo conquistandoli al male. L’uomo, che segna il proprio corpo con la Croce in riferimento alla Passione di Cristo, offre a Dio la propria vita (anche fisica). Il Segno della Croce non si definisce, non si interpreta, non si studia, men che meno si discute. E’ personale, ad esso … Continua a leggere

«Tu mi sei di scandalo, perché non pensi secondo Dio, ma secondo gli uomini!»

+ Dal Vangelo secondo Matteo (Mt 16,21-27)In quel tempo, Gesù cominciò a spiegare ai suoi discepoli che doveva andare a Gerusalemme e soffrire molto da parte degli anziani, dei capi dei sacerdoti e degli scribi, e venire ucciso e risorgere il terzo giorno. Pietro lo prese in disparte e si mise a rimproverarlo dicendo: «Dio non voglia, Signore; questo non … Continua a leggere

L’Amore che vince la morte

+ Dal Vangelo secondo Giovanni (Gv 20,1-9) Il primo giorno della settimana, Maria di Màgdala si recò al sepolcro di mattino, quando era ancora buio, e vide che la pietra era stata tolta dal sepolcro. Corse allora e andò da Simon Pietro e dall’altro discepolo, quello che Gesù amava, e disse loro: «Hanno portato via il Signore dal sepolcro e … Continua a leggere

Crocifisso nelle scuole, l’Ue dà ragione all’Italia

La Corte di Strasburgo dice sì ai crocifissi nelle aule italiane. La Grande Camera della Corte europea per i diritti dell’uomo non vede dunque alcuna forma di violazione dei diritti umani per l’esposizione del simbolo della religione cattolica all’interno delle classi scolastiche. Il polverone era stato sollevato da una coppia, lui italiano e lei finlandese, che non accettavano l’idea che … Continua a leggere