PosteMobile, EPO riconosce brevetto per transazioni bancarie via smartphone

L’European Patent Organization (Epo), organismo intergovernativo che sovrintende la concessione di brevetti a valenza internazionale, ha riconosciuto a PosteMobile l’operatore di telefonia di Poste Italiane, il brevetto per il procedimento ideato dalla società che consente di effettuare transazioni bancarie, finanziarie e postali attraverso un meccanismo che garantisce elevati standard di sicurezza (“Method based on a Sim Card performing services with … Continua a leggere

Le zanzare sono il vostro tormento? Ecco cosa le attira di più e tra queste, stranamente, anche la …

Con l’arrivo del caldo ecco ricomparire uno dei flagelli dell’estate: le zanzare. Con l’aumentare delle temperature questi insetti iniziano a succhiare litri e litri di sangue dalle prede, umane o animali. Ovviamente l’uomo è quello che si lamenta di più, ma l’appetito delle zanzare viene ‘stimolato’ da tanti fattori, ecco perchè spesso ci sono persone che vengono punte più di … Continua a leggere

Studente va a scuola con tuta mimetica e fucile con colpo in canna: arrestato

Uno studente del liceo Bagatta di Desenzano (Brescia) si è presentato stamani nell’istituto indossando una tuta mimetica e con una scatola contenente un fucile da caccia con le munizioni. È stata un’insegnate, durante le lezioni dell’ultimo giorno di scuola, a insospettirsi per la scatola e a scoprire l’arma. Sono stati fatti intervenire i carabinieri, che hanno la stazione a poca … Continua a leggere

Sigaretta elettronica vietata nelle scuole

La sigaretta elettronica deve essere vietata nelle scuole. E’ questo il parere che la III sezione del Consiglio superiore di Sanita’ (Css) ha inviato al ministro della Salute per le opportune decisioni. Il parere sarebbe stato ispirato “alla migliore evidenza scientifica, alla protezione delle fasce deboli (minori e donne in gravidanza) e alle azioni del governo francese”. “DIVIETO PER DIFENDERE … Continua a leggere

Renato ed Ada, la coppia in difficoltà aiutata grazie a Facebook (VIDEO)

Pasqua 2013 regala una bella storia di solidarietà. Grazie ad una spontanea iniziativa nata su Facebook, dalla pagina Marinando.net, due coniugi di Catanzaro, Ada e Renato – lui disoccupato, lei affetta da gravi patologie – hanno ricevuto offerte alimentari. La loro storia ha cominciato a girare tra i media locali e un gruppo di persone si sono adoperate affinché ai … Continua a leggere

Pizzeria Sorbillo contro la crisi: “Mangi la pizza, paghi tra 8 giorni!”

Interessante iniziativa contro la crisi del pizzaiolo Gino Sorbillo: mangi la pizza oggi e la paghi tra otto giorni. “E’ il momento di essere solidali e di credere nella città e nei napoletani – spiega Sorbillo – In questo periodo di grande crisi economica e di collasso del sistema economico nazionale e internazionale come al solito al Sud si soffre più degli altri”.“Mi ha molto colpito … Continua a leggere

Va male a scuola e il padre le vieta Facebook, 14enne si getta dal dirupo: salva!

Andava male a scuola e per punirla i genitori hanno deciso di limitarle l’uso del computer e soprattutto di Facebook. Per questo ieri una ragazzina di 14 anni di origine romena si è lanciata in un dirupo. È successo nel canavese, in Piemonte. Portata all’ospedale di Ivrea se l’è cavata con una prognosi di 40 giorni. Allarmati dalla sua scomparsa familiari e amici l’hanno … Continua a leggere

Napoli, donna di 99 anni si risveglia dal coma dopo 11 giorni!

Una donna di 99 anni, Carmela Marino, è stata salvata dai medici del centro di Rianimazione dell’ospedale San Leonardo di Castellammare di Stabia (Napoli), grazie a un delicato intervento di tracheotomia che ha consentito di farla risvegliare dal coma dopo 11 giorni. L’anziana, che vive a San Giuseppe Vesuviano, in provincia di Napoli, era ricoverata a seguito di edema polmonare ed insufficienza cardiaca. Le condizioni critiche hanno imposto ai sanitari … Continua a leggere

Spopolano le sigarette elettroniche, ma attenti ai falsi

Colonnine di fumo bianco che si alzano dai tavoli di un ristorante, nella sala d’aspetto del medico o, addirittura, tra le poltroncine di un cinema. Scene d’altri tempi. Eppure il veto della legge Sirchia, contro il fumo nei luoghi pubblici, è ancora in piedi: tutti trasgressori? No, tutti svaporatori. Fumatori incalliti o adepti dell’ultima ora che, per scelta o per … Continua a leggere