Uccide la moglie nel sonno, si giustifica: “Ho sognato che stava con un altro”

In un sogno ha visto la moglie con un altro uomo e le ha sparato. Così si è difeso al processo in cui è imputato di omicidio Salvatore Scandale, il muratore di 52 anni che a Vauda (Torino), la notte del 6 agosto 2011, uccise Mariella Vinardi. Ai giudici della Corte d’assise di Torino l’uomo oggi ha sostanzialmente ripetuto quanto aveva detto subito dopo il fatto, affermando di avere … Continua a leggere