ICT: a Parma prima “scuola” del Web 2.0 per le aziende

Parma è il primo capoluogo di provincia governato da una giunta del Movimento 5 Stelle, figlio dell’economia digitale e della rete, e da un sindaco manager del settore Ict. Ma non è solo la politica a farsi forte delle opportunità offerte dall’economia digitale: sono le aziende le nuove protagoniste di questa rivoluzione. Sarà proprio questo il tema della tre-giorni ‘#SDBawards … Continua a leggere

“Per sbloccare il computer paga una multa di 100 euro”, ecco il nuovo virus che si finge PS

«È stata notificata un’attività illegale, per tale motivo la Polizia di Stato ha bloccato il suo personal computer». Una schermata che farebbe spaventare chiunque, soprattutto vista l’incredibile somiglianza con quella della Polizia Postale, e la riproduzione fedelissima del logo del Cnaipic (Centro Nazionale Anticrimine Informatico per la Protezione delle Infrastrutture Critiche). La schermata blocca ogni funzione del pc, che a … Continua a leggere

Megaupload tornerà entro fine anno e sarà “indistruttibile”…

Il fondatore del sito di video-sharing Megaupload, King Doctom, accusato di violazione di copyright e ricercato dagli Stati Uniti, ha preannunciato su Twitter, sia pure in maniera criptica, il ritorno del sito in versione «indistruttibile» e la creazione di una boutique di musica online. «So che tutti lo aspettate. Arriva. Quest’anno. Lo giuro. Più grande. Più capace. Più veloce. 100% di … Continua a leggere

Facebook, conversazioni sotto controllo per prevenire attività criminali

Un software per ”spiare” i post e le chat dei propri utenti. Quella che potrebbe sembrare l’ennesima minaccia alla privacy è in realtà un’iniziativa intrapresa dal popolare social network per intercettare le conversazioni ‘sospette’, che potrebbero contenere intenti criminali, come casi di pedofilia ed adescamento di minorenne, un fenomeno purtroppo in espansione nel mondo della rete. Il programma funzionerebbe in … Continua a leggere

Sempre più italiani sui social network, ma il web spegne le emozioni

Con le tecnologie la qualità delle informazioni è migliorata, soprattutto in immediatezza, ma per 1 italiano su 4 si spengono le emozioni. La durata e la frequenza della connessione a telefono, Internet e chat, «nuovo paradigma della socialità», è di circa due ore al giorno. Sui social network come Facebook e Twitter c’è la formazione politica di 1 giovane su 5. Sono questi alcuni dei risultati dell’indagine ‘La comunicazione digitale degli italiani’, realizzata dell’Eures – Ricerche economiche e … Continua a leggere

Facebook migliora la privacy (chiedendo il numero di telefono!)

Ora Facebook chiede ai suoi utenti il numero di telefono. L’iniziativa è stata presa con l’intento di migliorare la privacy. Molti utenti avranno già visto comparire sulla schermata del social network il link che chiede di seguire delle semplici indicazioni e dei consigli sulla sicurezza. Viene chiesto di fornire il proprio numero di telefono per il recupero sicuro dell’account: quando un utente conferma il … Continua a leggere

Heidi, la ragazza down testimonial, insultata su Facebook in gruppi anti-down

Aveva scelto il viso dolce della figlia down per sensibilizzare la Rete nei confronti di queste persone ‘particolari’. Ma tutte le sue buone intenzioni sono andate a quel, quando ha visto che le immagini pubblicate su Facebook venivano utilizzate da altri utenti, per scopi tutt’altro che benevoli. Steve e Liz Crowter, raccontano al Daily Mail la loro sventura informatica. La coppia ha quattro figli, tra i quali c’è Heidi, 16 anni, … Continua a leggere

Megaupload sta per tornare?

In caso finisse così, si finirebbe in una situazione assurda. L’intera operazione che ha portato a gennaio alla chiusura di Megaupload e Megavideo potrebbe essersi basata su presupposti scorretti. E non di poco, visto che il punto di domanda che pesa sull’operazione è di quelli enormi: potevano la giustizia americana e l’FBI intervenire nei confronti di un’azienda estera, con sede … Continua a leggere

FBI fa chiudere Megaupload e Megavideo

Megaupload, Megavideo e Megaporn sono stati chiusi definitivamente dal FBI su ordine del Dipartimento di Giustizia degli Stati Uniti. Mentre la community online ieri era in lutto, Anonymous ha prontamente reagito attaccando i siti dello US Department of Justice, Universal Music, RIAA (Recording Industry Association of America) e MPAA (Motion Picture Association of America). Le accuse nei confronti dei gestori di … Continua a leggere

“Mi voglio uccidere”: salva grazie ad un post sul web

ROMA – “Voglio sparire”. È il senso del messaggio che una ragazza ha scritto sul web, meditando di togliersi la vita. Il caso, raccontato dal blog Disambiguando, di una ragazza che ha manifestato verbalmente su Daveblog, l’intenzione di suicidarsi. La ragazza aveva infatti postato un messaggio d’addio. Il messaggio fortunatamente non è passato inosservato e alcune sue amiche sono riuscite a rintracciarla e, in … Continua a leggere