Donna segregata in casa, arrestata madre e convivente

3601.jpgCUNEO – Una donna di 46 anni è stata segregata in casa, in disastrose condizioni igienico-sanitarie, dalla madre e dal convivente. La vicenda è emersa a Beinette, un paese a pochi chilometri da Cuneo.

A intervenire sono stati gli agenti della sezione “reati contro la persona” della questura cuneese, coordinati dal sostituto commissario Alberto Sette. La donna era adagiata su un materasso sudicio, con una coperta che le nascondeva le gambe anchilosate; aveva le unghie – delle mani e dei piedi – lunghissime, e i capelli, anch’essi lunghissimi, tutti sporchi. E’ stata portata all’ospedale di Cuneo.

La madre (una sessantatreenne che percepisce la pensione minima) e il convivente (un quarantenne conosciuto dai servizi sociali di zona) sono stati denunciati per abbandono di incapace. Il pm Marinella Pittaluga, della procura di Cuneo, ha aperto un fascicolo.

Fonte: TG1

Donna segregata in casa, arrestata madre e conviventeultima modifica: 2010-10-27T11:03:00+02:00da netslash2010
Reposta per primo quest’articolo