Oggi esce “Michael”, album di inediti di Michael Jackson. Si placheranno le polemiche?

michael_jackson.jpgRoma, 3 dic. (Adnkronos) – Dopo essere stato anticipato da ‘Hold my hand’, il primo singolo ufficiale in vendita su I Tunes dal 15 novembre, esce ‘Michael’, il cd postumo del re del pop, che viene alla luce grazie al lavoro dei produttori che, utilizzando come base gli appunti, la voce e le idee creative che Jackson aveva condiviso in precedenza, hanno ripreso in mano le sue canzoni lasciate in vari stadi di completamento ed hanno terminato l’album. L’immagine della copertina del disco è stata creata nel 2009 dall’illustratore afroamericano Kadir Nelson: Un dipinto ad olio con un collage di immagini che rappresentano momenti chiave e persone importanti della vita di Michael. L’Lp, che contiene dieci tracce e che prende il nome del grande artista scomparso, in uscita il 10 dicembre con Sony Music, ha avuto la stessa evoluzione di qualsiasi altro album dell’artista.

Sin dal 2004, infatti, Jackson ha lavorato a nuova musica in previsione di una futura pubblicazione, sviluppando il suo progetto creativo e registrando canzoni in vista di un nuovo album. Lentamente il cantante ha ristretto il numero dei brani e li ha completati, mentre il concetto dell’album prendeva forma.

Per completare il suo lavoro, è stata seguita quella che per Michael era ormai una consuetudine: , principalmente quelli di cui Jackson si fidava e con i quali aveva lavorato quando era in vita. Questi si sono ritrovati in studio di registrazione per far sì che il suo progetto fosse completato come i produttori credevano che Michael avrebbe voluto.

Nella Tracklist dell’album dieci tracce inedite: la prima è la già citata ‘Hold My Hand’, con Akon. Sottoposta a Michael dallo stesso Akon, la canzone è stata registrata nel 2008 a Las Vegas. ”Il mondo non era ancora pronto ad ascoltare questo singolo quando uscì su internet due anni fa – racconta Akon – Eravamo sconvolti quando la canzone uscì sul web, ma ora che è stata completata è finalmente giunto il momento. Ora è diventata una canzone incredibilmente emozionante. Sono profondamente orgoglioso d’aver avuto la possibilità di lavorare con Michael, uno dei miei idoli”.

La seconda è ‘Hollywood Tonight’, scritta da Michael nel periodo di ‘Invincibile’, è stata tratta dagli archivi di Michael nel 2007 per essere lavorata dal produttore Ron ‘Neff-U’ Feemster. La canzone è stata scritta da Jackson, lo special parlato da Teddy Riley e la traccia è stata prodotta da Teddy Riley e Michael in co-produzione con Theron ‘Neff-U’ Feemster. La terza è ‘Keep Your Head Up’, scritta nel 2007 nel New Jersey da Michael Jackson, Eddie Cascio, James Porte e prodotta da C ‘Tricky’ Stewart, Angelikson e Michael Jackson.

Secondo Cascio, sulla canzone Michael avrebbe detto: ”Voglio realizzare una canzone che l’intero mondo possa cantare e che possa motivare la gente a cercare qualcosa di grande”. La quarta è ‘(I Like) The Way You Love Me’, scritta da Michael Jackson, prodotta da Theron ‘Neff-U’ Feemster e da Jackson. Il brano, nella sua prima stesura, è stato pubblicato come demo nella ‘Ultimate Collection” del 2004. Si tratta di una canzone che Michael amava e che stava per finire a Los Angeles.

La quinta è ‘Monster’ (Featuring 50 Cent). Registrata in New Jersey nel 2007, presso l’abitazione dei Cascio, contiene alcuni cori registrati da Michael attraverso un tubo di plastica. Su richiesta di Michael, la canzone vede la collaborazione di 50 Cent. Il giorno in cui la canzone fu annunciata, 50 Cent scrisse ai suoi fan su Twitter: ”Michael mi contattò per lavorare su questa canzone prima di morire”. La sesta è ‘Best Of Joy’, una delle ultimissime canzoni sulle quali Michael stava lavorando e sulla quale aveva in mente di continuare a lavorare durante i concerti all’O2 arena di Londra nell’estate del 2009.

La settima è ‘Breaking News‘, scritta da Michael Jackson, Eddie Cascio, James Porte e prodotta da Teddy Riley, Angelikson e Jackson, e parla della vita di Jackson sotto i riflettori. Michael registrò questa canzone nel 2007 nella residenza della famiglia Cascio in New Jersey (amici di vecchia data dell’artista). L’ottava è ‘(I Can’t Make It) Another Day’. Registrata come demo con Lenny Kravitz nel periodo di ‘Invincible’, la canzone finì improvvisamente su internet nel 2008, portando Lenny a decidere di completare la canzone.

La nona è ‘Behind The Mask‘, che Jackson decise di scrivere dopo aver ascoltato la versione musicale suonata dalla Yellow Magic Orchestra. Per fare questo contattò Ryiuchi Sakamoto per chiedergli il permesso di aggiungere un testo alla traccia, recentemente completata da John McClain. La decima è ‘Much Too Soon‘, scritta nel periodo di ‘Thriller’, brano sempre amato dal re del pop ma per il quale non riuscì mai a trovare una collocazione giusta.

Fonte: Adnkronos

Oggi esce “Michael”, album di inediti di Michael Jackson. Si placheranno le polemiche?ultima modifica: 2010-12-10T16:32:34+01:00da netslash2010
Reposta per primo quest’articolo