Torino, ragazzina scappa di casa e la rintracciano grazie a Facebook

Quando i genitori si sono rivolti ai carabinieri per denunciare la scomparsa della figlia quindicenne, i militari si sono fatti consegnare il diario della ragazza e poi hanno deciso di tentare con il social network. L’hanno ritrovata pubblicando un post con le credenziali della sorella

facebook.jpgTorino, 27 dic. – (Adnkronos) – Dopo un litigio con i genitori si è allontanata da casa senza dire né dove andava né con chi, ma è stata rintracciata dai carabinieri tramite Facebook. Protagonista una studentessa filippina di 15 anni che da tempo lamentava insofferenza verso la vita familiare e manifestava l’intenzione di puntare ad un futuro diverso da quello che stava vivendo, con il papà metalmeccanico, la mamma e la sorella maggiore entrambe colf. Quando i genitori si sono rivolti ai carabinieri per denunciare la scomparsa della figlia, i militari, si sono prima fatti consegnare il diario della ragazza, senza però riscontrare indizi concreti per ritrovarla. Quindi hanno deciso di tentare con Facebook. Utilizzando le credenziali della sorella il maresciallo della compagnia di Venaria ha pubblicato sulla bacheca un messaggio in cui la giovane esprimeva il desiderio di riabbracciare quanto prima la ragazza, scappata di casa chiedendole di fare ritorno. Dopo un lungo silenzio, la giovane fuggitiva ha risposto al telefono, ha parlato con i familiari, ha chiesto scusa e di poter tornare a casa. Ai militari ha poi raccontato di aver trascorso la notte a casa di una compagna di scuola alla quale però non aveva detto la verità.

Fonte: Adnkronos

 

Torino, ragazzina scappa di casa e la rintracciano grazie a Facebookultima modifica: 2010-12-27T14:38:00+01:00da netslash2010
Reposta per primo quest’articolo