Bambino con le corna, si opera e torna alla normalità

bambino, inghilterra, curiosità dal mondo, notizie buffeGeorge Ashman diventa un “diavoletto” quando i chirurghi gli impiantano due corna. Era nato con una evidente voglia rossa sulla fronte, così la madre Karen, 33 anni, ha deciso di far operare il figlio, per paura di bullismo da parte di coetanei quando sarebbe stato più grande. Così George ha subito una procedura chirurgica per allungare la pelle sulla sua fronte e poter rimuovere la voglia. I medici hanno inserito due espansori tessutali sotto la pelle, che gradualmente si sono gonfiati in modo da sembrare due corna da perfetto “diavolo”.

Dopo quattro mesi gli impianti sono stati rimossi e la macchia è stata tagliata, permettendo alla pelle nuova di cucita, lasciando solo una piccola cicatrice in stile Harry Potter. Orgogliosa Karen, di Radstock, Somerset, ha dichiarato: ”Quando ho visto la prima volta gli impianti in luogo sono rimasto senza parole. Erano più grandi di quanto mi aspettassi – e poste ai lati della testa sembravano corna! Il mio piccolo viso d’angelo bambino sembrava il diavolo! Come Frankenstein! Non era ben gradito di tutti ma sono davvero orgoglioso della forza che ha dimostrato in tutto questo. Non si è mai fatto abbattere.

George è nato nel 2006 con un emangioma composto grumi morbidi di vasi sanguigni anomali. Karen ha detto:”Quando nacque subito la mia mente correva avanti dieci anni. George sarebbe stato il racconto di un ragazzino senza amici, senza ragazza.” Nel 2009 George è stato presentato al Great Ormond Street Hospital di Londra per iniziare la procedura per rimuovere la voglia. I medici l’anno scorso inserito due sacchetti gonfiabili sotto la sua linea di capelli ai lati della fronte. Oltre quattro mesi, gradualmente gonfiati con liquido naturale del corpo fino a quando la pelle non si sarebbe tesa abbastanza per poter tagliare la macchia e ricucire i tessuti. Durante i quattro mesi che aveva le corna, George è stato sottoposto a crudeli insulti da passanti. La madre che è separata dal padre di George Lee, in un intervista ha dichiarato: ”Quando lo spingendolo giù per la strada nella sua carrozzina, la gente ci guardava, sussurrando. I bambini della scuola, in giro agli angoli delle strade ridevano e puntavano il dito.

di: Eleonora Braghiroli

Fonte: Bologna Notizia

Bambino con le corna, si opera e torna alla normalitàultima modifica: 2011-09-22T18:37:00+02:00da netslash2010
Reposta per primo quest’articolo