Nigeria, ennesimo attacco alle chiese cristiane: 21 morti e centinaia di feriti

attentato,chiesa, morte, papaLa domenica in Nigeria non è più il giorno del Signore. Un triplice attentato contro cinque chiese cristiane nello Stato del Kaduna, nel Nord, ieri mattina ha innescato rappresaglie della minoranza cristiana contro i musulmani. Almeno ventuno morti, tra cui 4 bambini e cento feriti. Due esplosioni attribuite alla setta islamica di Boko Haram legata ad Al Qaida, sono avvenute a Zaria, altre tre a Kaduna, a un’ottantina di chilometri di distanza. Violenze a pochi giorni di distanza da un altro attentato, quello a Jos, dove un musulmano si era fatto esplodere davanti all’altare di una chiesa evangelica proprio durante la messa.
L’obiettivo dei terroristi, petrolio a parte, è instaurare un califfato islamico nel nord della Nigeria, innescando una guerra civile interreligiosa, mandando così in tilt i precari equilibri di un Paese che conta 160 milioni di abitanti, il più popoloso dell’Africa.
Il primo kamikaze si è materializzato davanti alla chiesa in sella a un’Honda, lanciandosi imbottito di esplosivo contro il portone d’entrata. Poco dopo i miliziani musulmani hanno usato granate contro la cattedrale cattolica uccidendo quattro bambini. La folla di fedeli inferociti li ha inseguiti e linciati sul posto. Voci incontrollate e paura hanno trasformato centinaia di cristiani in giustizieri. A Kaduna, un importante centro politico della Nigeria, almeno una decina di musulmani sono stati tirati fuori dalle auto dirette alla capitale Abija e uccisi sul posto, proprio mentre arrivava la notizia di altri due attentati contro chiese cristiane nel Nord.
«La sistematicità degli attentati contro i luoghi di culto cristiani nel giorno di domenica è orribile e inaccettabile». È la replica del Vaticano affidata al portavoce padre Federico Lombardi, che auspica «interventi efficaci» contro il terrorismo. Condanne anche dal mondo politico italiano. In molti hanno chiesto un nuovo intervento dei Caschi Blu dell’Onu. Intanto in tutto lo Stato di Kaduna è scattato il coprifuoco per 24 ore, poi si vedrà.

Fonte: Leggo.it

Nigeria, ennesimo attacco alle chiese cristiane: 21 morti e centinaia di feritiultima modifica: 2012-06-18T10:58:12+02:00da netslash2010
Reposta per primo quest’articolo