“Festa” di Halloween, drammi in Spagna e negli Stati Uniti

halloween, morte, strageTre ragazze, tra i 18 e i 25 anni, sono morte nella calca durante una festa di Halloween, nel padiglione sportivo dell’arena di Madrid, intorno alle 4 del mattino. Un’altra versa in condizioni critiche. L’Arena ha una capienza di 10mila persone. Secondo le prime ricostruzioni l’incidente è stato scatenato dal panico provocato dal lancio di un petardo. 

Tanto grande e tanto affollata era l’area della Casa de Campo, a Madrid, che per alcuni minuti la festa di Halloween è continuata tranquillamente perché in pochi si erano accorti di quanto stava accadendo. Lo hanno riferito alcuni testimoni, uno dei quali ha detto che «sembrava di stare alla Love parade», di Duisburg (Germania), dove una tragedia analoga avvenne due anni fa. In quel caso morirono 21 ragazzi, tra cui l’italiana Giulia Minola. In effetti ci sono analogie con quanto avvenuto in quella circostanza perché anche all’Arena vi era una sola uscita disponibile: «Le altre – ha riferito un altro testimone – erano chiuse». Questo è uno degli aspetti sui quali si concentrano le indagini della sezione omicidi della polizia nazionale. 

Quando il petardo è piombato nel gruppo del quale facevano parte le quattro ragazze morte, solo gli altri giovani che ballavano in quella zona hanno cercato una via di fuga, colti dal panico per il botto e la visione delle ragazze a terra. Tutti gli altri se ne sono accorti solamente con il passare dei minuti, quando la polizia ha cominciato l’evacuazione dell’area, svoltasi in ordine. L’intervento del personale del Servizio di emergenza è stato pressoché immediato, ma due delle ragazze sono morte quasi subito sul posto mentre la terza è deceduta poco dopo l’arrivo all’ospedale «Clinico». Intanto si teme per la vita di altri due giovani, ricoverati in gravissime condizioni negli ospedali ’’12 ottobre’’ e «Fondazione Jiménez Díaz»; sono invece leggere le ferite di altri giovani che hanno fatto ricorso alle cure dei medici. 

Sangue sulla festa più attesa dai giovani degli Stati Uniti anche in California. Quattro ragazzi sono rimasti feriti, di cui uno – di 17 anni – in modo grave, in seguito ad una sparatoria avvenuta la notte scorsa durante una festa di Halloween al campus della Southern California University, Los Angeles. 

Un sospettato è stato fermato dalla polizia circa due ore dopo la sparatoria ad una festa di Halloween nei pressi della stessa Università. A riferirlo è il Los Angeles Times. La polizia ha chiesto a tutti «gli studenti di rimanere nelle loro stanze e di non aprire la porta a persone sconosciute». Il campus è stato comunque chiuso. L’università, che conta 38.000 studenti in tutto, ospita il più alto numero di studenti stranieri degli Stati Uniti.

Fonte: La Stampa

“Festa” di Halloween, drammi in Spagna e negli Stati Unitiultima modifica: 2012-11-01T17:12:21+01:00da netslash2010
Reposta per primo quest’articolo