Per trovare l’anima gemella ci vuole il giusto… algoritmo!

Basta farfalle nello stomaco, colpi di fulmine e canzoncine all Ally Mcbeal, l’amore è una questione di numeri, anzi di algoritmi.Questo è quanto sostiene Amy Webb, autrice di Data. A love story: How I Gamed Online Dating to Meet My Match e consulente digitale inserita da Forbes tra le donne della tecnologia capaci di cambiare il mondo. Dopo diverse esperieze disastrose la donna ha elaborato un algoritmo … Continua a leggere

Skype, accolte richieste Garante: più privacy e trasparenza

Skype migliorerà le procedure per consentire agli utenti di chiudere il proprio account e integrerà le informazioni per venire incontro alle loro esigenze. Lo comunica il Garante della Privacy che aveva chiesto alla società spiegazioni circa le difficoltà degli utenti nel chiudere gli account. “Pur non essendo stabilita sul nostro territorio – si legge nella nota –  Skype ha tuttavia … Continua a leggere

Dimissioni del papa, ecco le reazioni dal mondo

Con la sua decisione il Papa ha dimostrato “straordinario coraggio e straordinario senso di responsabilità”: è questo il primo commento del presidente della Repubblica Napolitano all’annuncio delle dimissioni di Benedetto XVI il 28 febbraio  prossimo.“Sono molto scosso da questa notizia”, dice invece il premier Mario Monti. “Ho sentito questa notizia qualche minuto fa ed è una novità assoluta”. Alla domanda … Continua a leggere

“Chi manderò e chi andrà per noi?”. E io risposi: “Eccomi, manda me!”.

+ Dal libro del profeta Isaia (Is 6,1-2a.3-8)Nell’anno in cui morì il re Ozia, io vidi il Signore seduto su un trono alto ed elevato; i lembi del suo manto riempivano il tempio. Sopra di a lui stavano dei serafini, ognuno aveva sei ali. Proclamavano l’uno all’altro, dicendo: “Santo, santo, santo il Signore degli eserciti! Tutta la terra è piena … Continua a leggere

Stati Uniti, bimbo scomparso nel 1994 ritrovato dopo quasi 20 anni: stava con i nonni!

Nel lontano 1994, Richard Wayne Landers Jr, spariva a soli cinque anni insieme ai suoi nonni dal paese di Wolcottville, in Indiana, Stati Uniti. Lo scorso mese il ragazzo è stato ritrovato, all’età di 24 anni, a Long Prairie, in Minnesota, grazie al suo numero di Sicurezza Sociale. Richard viveva sotto false generalità, altrimenti non sarebbe stato possibile per i nonni tenere il bimbo con loro. … Continua a leggere

Ecco la storia di Hugo, il bimbo che rischia la vita ad ogni urto

Talmente fragile da non poter sopravvivere nemmeno al più piccolo urto. È la storia di Hugo Tornqvist, un bimbo svedese affetto da una grave forma di Herlitz Epidermolisi bollosa giunzionale. La malattia genetica consiste in un assottigliamento della pelle e le condizioni in cui versava Hugo erano talmente gravi che i medici dissero ai genitori che non sarebbe potuto arrivare all’ottavo mese. Il piccolo adesso però ha … Continua a leggere

Facebook, a Marzo in arrivo un app che “ti segue” passo-passo

Un’applicazione che segue l’utente sempre e comunque, che comunica agli amici dove si trova anche se non le viene richiesto direttamente. Se le voci riportate da Bloomberg su un’app simile a cui starebbe lavorando Facebook fossero credibili la localizzazione continua potrebbe essere una realtà non troppo lontana, da lanciare a marzo. E i presupposti per crederci ci sono tutti: nel maggio … Continua a leggere

Una testimonianza di fede (di Salvatore Paone)

Spero che attraverso queste parole possiate in qualche modo comprendere l’amore incondizionato di Dio.TESTIMONIANZA: Mi chiamo Salvatore Paone, sono nato in una famiglia onesta, la mia famiglia è composta da sei membri e siamo quattro figli. Fin da piccolo ho sempre saputo, almeno per quello che mi è stato inculcato attraverso la religione, l’esistenza di un Dio. Quando raggiunsi l’età … Continua a leggere

“Come lavarsi le mani nello spazio”, filmato spopola sul web (VIDEO)

Il video che circola in rete mostra un gesto banale e quotidiano che nello spazio diventa curioso e divertente. A girarlo ci ha pensato un astronauta. L’uomo si lava semplicemente le mani e a causa dell’assenza di gravità l’acqua e il sapone si trasformano in bolle che igienizzano con un movimento autonomo. Un piccolo risparmio di energie da parte dell’astronauta e … Continua a leggere