«Dio ci ha riconciliati con sé mediante Cristo»

gesù cristo, dio, signore, salvezza, paoloDalla seconda lettera di san Paolo apostolo ai Corinzi (2Cor 5,17-21)
Fratelli, se uno è in Cristo, è una nuova creatura; le cose vecchie sono passate; ecco, ne sono nate di nuove.
Tutto questo però viene da Dio, che ci ha riconciliati con sé mediante Cristo e ha affidato a noi il ministero della riconciliazione. Era Dio infatti che riconciliava a sé il mondo in Cristo, non imputando agli uomini le loro colpe e affidando a noi la parola della riconciliazione.
In nome di Cristo, dunque, siamo ambasciatori: per mezzo nostro è Dio stesso che esorta. Vi supplichiamo in nome di Cristo: lasciatevi riconciliare con Dio.
Colui che non aveva conosciuto peccato, Dio lo fece peccato in nostro favore, perché in lui noi potessimo diventare giustizia di Dio.

Riflessione:
Salve fratelli, carissimi! Questo passo viene a cadere in un periodo, quale è la Quaresima, molto significativo per la Chiesa e, quindi, per noi cristiani. La Quaresima, infatti, è un periodo caratterizzato da un sentimento di attesa (attiva) per la Pasqua imminente ed è, di conseguenza, di preparazione alla gioia relativa alla salvezza portata da Cristo con il suo passaggio dalla morte alla vita.

Siamo quindi invitati ad una maggiore consapevolezza riguardo al nostro dovere di cristiani cercando, perché no, di farci coinvolgere di meno dalle cose futili del mondo (“le cose vecchie”), per vivere un’esistenza più profonda e più rivolta verso Dio.

Ma per fare ciò non dobbiamo dimenticarci che Egli è disposto a venire incontro alle nostre debolezze e a sostenerci, questo però solo pentendoci col cuore degli errori commessi e purificandoci mediante il sacramento della riconciliazione che, come ci ricorda san Paolo in questa lettera, è un ministero affidato dal Cristo ai suoi apostoli. Quindi, la confessione non è un’invenzione umana o un qualcosa da prendere alla leggera, ma ha le sue fondamenta in Gesù, vero Dio e vero uomo, che attraverso i sacerdoti, suoi ministri, ha il potere di riconciliarci con Dio stesso.

Per questo, sfruttiamo questo tempo di grazia a nostro favore, prima di tutto servendoci del servizio sacerdotale per confessare i nostri peccati per poter poi essere capaci di ripartire, senza pesi sulla nostra coscienza, verso Cristo, Via, Verità e Vita.

«Dio ci ha riconciliati con sé mediante Cristo»ultima modifica: 2013-03-10T18:56:00+01:00da netslash2010
Reposta per primo quest’articolo